Attività Infanzia

Benvenuti alla Scuola dell'Infanzia!

La Scuola dell’Infanzia “Pulcini Pianca” accoglie i bambini dai 3 ai 6 anni di età.

La didattica è finalizzata ad offrire al bambino situazioni ricche di stimoli e proposte che coinvolgono il bambino in attività di esplorazione, di scoperta, che lo inducono a fare, a sperimentare tante situazioni. Facendo e provando, il bambino impara, diventa abile, acquisisce esperienza e conoscenza e di conseguenza accresce la propria autostima (so fare, sono capace, sono bravo/a).

Scopri!

Bambino 2 mini
Bambino 1 mini

Curriculum

L’Offerta Formativa della Scuola dell’Infanzia “Pulcini Pianca” prevede la programmazione di attività in relazione ai campi (settore/ambito) di esperienza delle Indicazioni Nazionali.

Le attività didattiche vengono annualmente progettate a partire dalla conoscenza delle tappe di sviluppo del bambino dai 3 ai 6 anni, infatti una buona programmazione è attenta a tutti gli ambiti dello sviluppo del bambino:
Lo sviluppo psicomotorio
Lo sviluppo cognitivo
Lo sviluppo linguistico
Lo sviluppo emotivo
Lo sviluppo sociale

Scopri!

Un giorno alla Scuola dell'Infanzia

PIANO ATTIVITA’ – INFANZIA PULCINI SEZIONE MIELE

2016 – 17

 

  LUNEDI’ MARTEDI’ MERCOLEDI’ GIOVEDI’ VENERDI’
8.00 – 9.00 ACCOGLIENZA
9.00 SALUTO, PRESENZE, TEMPO, PRESENTAZIONE DELLA GIORNATA
PRIMA ATTIVITA’ RACCONTI E DISEGNI DEL FINE SETTIMANA I DISCORSI e le PAROLE ATTIVITA’ LUDICO MOTORIA La CONOSCENZA del MONDO  I DISCORSI e le PAROLE
MERENDA
SECONDA ATTIVITA’ ARTE La CONOSCENZA del MONDO INGLESE ATTIVITA’ LUDICO MOTORIA MUSICA
11.45 – 13.30 PRANZO E RICREAZIONE
13.30 -15.15 LETTURE E CANZONI LETTURE E CANZONI LETTURE E CANZONI LETTURE E CANZONI LETTURE E CANZONI
CAMPI DI ESPERIENZA GIOCO PER ANGOLI ARTE CAMPI DI ESPERIENZA CAMPI DI ESPERIENZA
15.15 – 16.00 MERENDA E USCITA

 

L’ORARIO E’ SOGGETTO A MODIFICHE GIORNALIERE PER SODDISFARE ESIGENZE DEI BAMBINI, DELLA PROGRAMMaZIONE E DELLA SCUOLA

I laboratori dell'Infanzia

Laboratorio di espressività per imparare ad ascoltare e comprendere la comunicazione orale, conoscere parole e frasi comuni, ripetere canti e piccole frasi in inglese. Proposto da insegnanti internazionali!

I giochi psicomotori offrono ai bambini uno spazio ed un tempo per l’espressività motoria. La seduta é il luogo privilegiato dell’ascolto dei bisogni dei bambini e della lettura dei loro livelli evolutivi.
Permette così di mettere a punto, anche nella didattica, risposte e proposte adeguate per i singoli e per il gruppo.

Laboratorio di espressività per imparare ad ascoltare e comprendere il significato delle comunicazioni orali, comunicare oralmente in modo significativo e corretto, a pronunciare correttamente le parole con i giochi fonologici, ad arricchire il lessico con i giochi linguistici

Laboratorio per sperimentare il ritmo con tamburelli, campanellini e tanti altri strumenti. Usiamo poi il programma “Musica pratica” che permette di aiutare i bambini a coordinare il movimento con la musica.

Laboratorio di espressione motoria in cui i bambini sperimentano percorsi in palestra con i cuscini, percorsi di agilità, imparano a coordinarsi meglio e a dosare la forza giocando con materiali di pesi diversi.

Il gioco per angoli è un gioco di scelta intenzionale del bambino.
Le insegnanti, di settimana in settimana, preparano angoli diversi che i bambini scelgono come spazio per andare a giocare.
Esempi di angoli: angolo della cucina, angolo delle bambole, angolo delle costruzioni, angolo dei travestimenti, angolo della motricità fine e della coordinazione oculo-manuale.

Il racconto della storia o il libero racconto dell’adulto, rappresenta per il bambino un momento piacevole e affettivo che lo rende sereno e lo predispone all’ascolto. Con la lettura ad alta voce, il bambino si appropria lentamente della lingua materna, delle sue parole, della sua forma e struttura. Questo gli serve per costruire le proprie strutture mentali, per capire i rapporti (io e gli altri, io e le cose) e le distanze spazio-temporali.
Un bambino che riceve letture quotidiane avrà un vocabolario più ricco, si esprimerà meglio e sarà più curioso di leggere e di conoscere molti libri.
Leggere ad alta voce è piacevole e crea l’abitudine all’ascolto, aumenta i tempi di attenzione, accresce il desiderio di imparare a leggere.

Il laboratorio espressivo teatrale ha come protagonista l’immaginazione. Permette ai bambini di sperimentare in maniera ludica l’espressività e la spontaneità; con i giochi del “facciamo finta che..” e giochi di relazione, azioni mimiche, narrazioni, stimola la capacità di ricreare con la fantasia ambientazioni e storie sempre diverse.

L’atelier di cucina è un momento di prima educazione alimentare dove i bambini possono sperimentare liberamente diverse consistenze e sapori. Manipolando gli alimenti e assaggiando gli ingredienti i bambini ampliano i loro orizzonti culinari e vengono stimolati ad assaggiare alimenti nuovi.

Un atelier dove sperimentare il colore in tutte le sue forme ed espressioni. Dove si pittura con le dita, con gli alimenti, con le spugne, con i trattori e mille altri strumenti.

Atelier in cui il bambino esplora e scopre le caratteristiche dei materiali attraverso l’uso delle mani. Vengono fatte esperienze con la pasta di sale, con la farina, con l’acqua, con i travasi, con la terra…

L’atelier di giardinaggio si propone di avvicinare i più piccini alla natura. Imparano così il rispetto dell’ambiente e la pazienza nell’aspettare che il piccolo semino che hanno piantato nel cotone si trasformi in un germoglio e poi in una piantina. Nel giardino della nostra scuola poi si trovano molti frutti buonissimi da raccogliere quando sono maturi: mele, giuggiole, uva e albicocche (tutto super biologico!).

L’atelier delle stagioni segue i cambiamenti della natura. A settembre quando si rientra a scuola si va subito a vedere se l’uva cresce bene nelle viti della scuola. Quando i chicchi sono maturi si raccolgono e si schiacciano e si fa un buonissimo mosto. Con il susseguirsi dei mesi la natura regala tantissime opportunità come questa, allora si fa la castagnata in autunno, la spremuta di arance in inverno, si raccolgono le primule e i fiorellini del giardino in primavera..

Icons designed by Freepik from Flaticon.